Le ricette con erbe spontanee: Gnocchi

Le ricette con erbe spontanee: Gnocchi

24 Aprile, 2020 By A.M.E.R. Onlus

GNOCCHI A BASE DI ERBE

Molte sono le erbe spontanee che si possono utilizzare per preparare gli gnocchi.

Sono sicuramente adatte:

la borragine                       (Borago officinalis)

l’ortica                                 (Urtica dioica)

gli spinaci selvatici          (Chenopodium bonus-henricus)

la parietataria                   (Parietaria officinalis)

e tante altre ma anche un misto di queste.

Per le dosi non è necessaria una bilancia come per i dolci ed ognuno potrà variare le quantità in relazione a ciò che ha trovato ed ai suoi gusti. Un consiglio che possiamo dare e che vale un po’ su tutte le preparazioni è che le verdure saranno più nutrienti e saporite se cotte con pochissima acqua o nulla, poi strizzate e finemente tritate. L’acqua prodotta non gettatela ma utilizzatela insieme all’acqua necessaria per la bollitura degli gnocchi.

Questa ricetta utilizza :

300 gr. verdure ,

200 gr. di  ricotta (vaccina o pecora purchè freschissima),

80 gr di parmigiano grattugiato

1 uovo grande o 2 piccoli

noce moscata, sale e pepe q.b.

Nell’impasto aggiungete una manciata di farina. Qualora fosse ancora troppo morbido aumentatela. Quando avete preparato l’impasto fate gli gnocchi  su una base infarinata e metteteli ad asciugare almeno per un’ ora su un vassoio con carta forno e farina o su un canavaccio.

Quando bolle l’acqua salatela e versate gli gnocchi.

Condire con:

  • Burro e salvia
  • pomodoro
  • fonduta di formaggio
  • pesto genovese classico o altro pesto con le verdure da voi raccolte
  • olio evo e parmigiano
Spinacio Selvatico (Chenopodium bonus-henricus L.)
Ortica (Urtica dioca L.)
Borragine (Borago officinalis L.)
Parietaria (Parietaria officinalis L.)