Le ricette con erbe spontanee: Paste ripiene

Le ricette con erbe spontanee: Paste ripiene

24 Aprile, 2020 By A.M.E.R. Onlus

Paste ripiene con le erbe spontanee

Alcune erbe come sappiamo sono molto adatte per  ripieni di ravioli o cannelloni o altri formati analoghi delle tradizioni culinarie regionali. Ne segnalo due : l’ortica (Urtica dioica) e la borragine (Borago officinalis). L’erba dovrà essere leggermente scottata e tagliuzzata e poi amalgamata con la ricotta, sale e pepe q.b. All’impasto base potrete anche aggiungere altri ingredienti come ad esempio i pinoli, le noci o le mandorle , tutto leggermente tostato e tritato, l’erba cipollina…

Il condimento di queste paste potrà essere fatto:

con semplice olio e parmigiano,

con semplice pomodoro ed erbe aromatiche,

con ragù di carne o pesce,

con il classico burro e salvia,

con fonduta di formaggio,

con radicchio rosso stufato e ridotto in salsa

e in tanti altri modi che vi vengono in mente .

Per fare un piatto un po’ diverso potremmo riempire con il ripieno di erbe descritto una pasta secca come i conchiglioni o lumaconi o grossi rigatoni, lessati al dente ed ben scolati, adagiati uno accanto all’altro  in una pirofila con  carta forno imburrata. Cospargere il tutto di besciamella e se volete parmigiano (facoltativa anche la noce moscata o un pizzico di curry) e poi  al forno per circa 30’. Per una trentina di conchiglioni dovrebbero bastare 250 gr di erbe e 250 di ricotta (io preferisco di pecora). Se rendiamo più cremoso il ripieno di erbe e ricotta descritto (ma anche fatto solo di erbe), magari con l’aggiunta di salsa di pomodoro, potremmo anche condirci della pasta corta o spaghetti o  i vari strati delle lasagne o delle crepes da fare al forno . (Se non volete fare le crepes, anche se è facilissimo, in commercio ne trovate delle ottime). Per il riso si dovrebbe procedere come per i risotti aggiungendo la salsa di erbe in cottura e come brodo aiutarci con quello delle erbe lessate. Non ci dimentichiamo che possiamo condire con le nostre erbe anche il farro, l’orzo perlato ed il couscous (sempre utilizzando  il liquido delle erbe cotte).

Per coloro che amano preparare la pasta in casa potete anche fare le fettuccine verdi alle erbe.

Sono adatte :

L’ortica                         (Urtica dioica);

Gli strigoli                    (Silene vulgaris)

La bieta selvatica       (Beta vulgaris)

La borragine                (Borago officinalis)

Altre..

Per il procedimento : aggiungete alla farina ed alle uova, le verdure leggermente cotte o crude frullate (io preferisco leggermente cotte per eliminare più acqua e togliere il sapore ferroso che in alcune erbe a volte si sente se si utilizzano crude). La proporzione potrebbe essere di 300 gr di erbe a fronte di 1 kg di farina da lavorare con le uova (8/10 a secondo della loro grandezza).

Strigoli fiore [Silene vulgaris (Moench) Garcke]
Bieta selvatica (Beta vulgaris L.)
Borragine (Borago officinalis L.)
Silene alba (Silene latifolia L.)
Farinello (Chenopodium album L.)