Sostieni l' A.M.E.R con il 5 per mille

Cos'è il 5 per mille?
Il 5 per mille è una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per essere destinata alle organizzazioni non-profit al fine di sostenerne la loro attività; pertanto il 5 per mille non grava sulle spalle del contribuente perché non rappresenta una ulteriore tassa.

Come destinare il 5 per mille all'A.M.E.R. ONLUS
I modelli di dichiarazione dei redditi (730 ed Unico) comprendono uno spazio dedicato al 5 per mille nel quale potrai firmare ed indicare il codice fiscale dell'A.M.E.R. Onlus 80074620586 nella sezione dedicata al "Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale".

5 – 8 e 2 per mille
Il 5 per mille non è alternativo all'8 o al 2 per mille; puoi fare la tua scelta e destinare il 5 per mille all'A.M.E.R. Onlus e contemporaneamente destinare l'8 per mille allo Stato o ad una delle Chiese riportate nel prospetto e il 2 per mille ad uno dei partiti politici indicati. In ultimo puoi anche destinare il 5 per mille all'A.M.E.R. Onlus e non effettuare la scelta dell'8 e del 2 per mille.

Non presento la dichiarazione dei redditi
Se sei esonerato dall’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi puoi effettuare le scelte per la destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille dell’Irpef, presentando la scheda ricevuta dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico, in busta chiusa, entro la fine di settembre dell’anno di dichiarazione a:
• allo sportello di un ufficio postale che provvederà a trasmettere la scelta all’Amministrazione finanziaria. Il servizio di ricezione della scheda da parte degli uffici postali è gratuito. L’ufficio postale rilascia un’apposita ricevuta;
• a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, Caf, ecc.). Quest’ultimo deve rilasciare, anche se non richiesta, una ricevuta attestante l’impegno a trasmettere la scelta. Gli intermediari hanno facoltà di accettare la scheda e possono chiedere un corrispettivo per l’effettuazione del servizio prestato.
La busta da utilizzare per la presentazione della scheda deve recare l’indicazione “Scheda per le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef”, il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente. La scheda deve essere integralmente presentata anche se avete espresso soltanto una delle scelte consentite (8, 5 o 2 per mille dell’Irpef).

Perché destinare il 5 per mille all' A.M.E.R. Onlus?
La ns. Associazione avendo ottenuto la qualifica di " ONLUS " non può prevedere una qualsivoglia remunerazione per chi occupa delle cariche sociali né la distribuzione dei residui attivi tra i soci. Le ns. uniche fonti di sostentamento sono le quote dei soci, i corsi di formazione micologica e botanica, le donazioni dei soci, i progetti approvati dagli Enti Pubblici e non da ultimo il 5 per mille. Devi sapere che tutte le somme erogate per il 5 per mille devono essere puntualmente rendicontate al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Pochi sanno che una buona fetta di scelte effettuate per il 5 per mille non finisce poi nelle casse dei destinatari: secondo gli ultimi dati dell'Agenzia delle Entrate (dichiarazioni presentate nel 2015) ben 225.775 scelte per un totale che di 6.822.440,58 Euro non sono state poi versate perché i beneficiari non presentavano tutti i requisiti previsti dalla legge.

Come si compila il modulo per la scelta del 5 per mille?
Per una maggiore semplificazione abbiamo predisposto un fac-simile di dichiarazione che potrai visionare, stampare o salvare nel tuo computer:
- modello 730

RINGRAZIAMENTI
Intendiamo ringraziare innanzitutto i soci e sostenitori che ci hanno permesso negli anni scorsi di incassare questo contributo; confidiamo nella loro fidelizzazione e nel loro impegno presso amici e parenti affinché le scelte siano sempre più numerose.

Rendicontazioni annuali
Per doverosa trasparenza nei confronti di quanti hanno voluto destinarci il loro 5 per mille riportiamo l’utilizzo dei fondi accreditatici dall’Agenzia delle Entrate nel corso degli anni:
- rendiconto anno 2008
- rendiconto anno 2009
- rendiconto anno 2010
- rendiconto anno 2011
- rendiconto anno 2012
- rendiconto anno 2013
- rendiconto anno 2014
- rendiconto anno 2015
- rendiconto anno 2016
- rendiconto anno 2017
- rendiconto anno 2018



  Le ultime notizie dalla nostra Associazione

Corsi, eventi, convegni, pubblicazioni...

Corsi tesserino raccolta funghi

I prossimi corsi di micologia validi per ottenere l'attestato per richiedere il tesserino per la raccolta funghi nella Regione Lazio si svolgeranno secondo il seguente calendario.
I) 2, 4, 9, 11, 16 e 18 marzo 2020
I corsi sono strutturati in n. 6 lezioni che si terranno dalle ore 18.00 alle ore 20.30.
Le prenotazioni si ricevono in Segreteria nei giorni di apertura. Maggiori informazioni.

Corso sulle erbe commestibili e velenose

Tre lezioni teoriche e una uscita pratica in habitat. Le lezioni si svolgeranno nei giorni 5, 12 e 19 marzo 2020 dalle ore 18.00 alle ore 20.00.
Mentre la data dell'uscita pratica è da concordare insieme.
Le prenotazioni si ricevono in Segreteria nei giorni di apertura. Maggiori informazioni

Corso sugli alberi e sugli arbusti

Quattro lezioni teoriche e una uscita pratica in habitat. Il corso avrà luogo in sede nei giorni 7, 14, 21, 28 maggio e il giorno dell'uscita pratica è da programmare. Maggiori informazioni

Corso sui Cortinari

Per l'approfondimento dello studio dei funghi si terrà il corso Introduzione al riconoscimento del Genere Cortinarius in 4 lezioni: 16, 21, 23 e 28 aprile, a cura del micologo G. Segneri.

Corso per Micologo 2020-2021

Siamo lieti di informarvi che in collaborazione con Maspro Consulting e con l'autorizzazione della Regione Lazio abbiamo organizzato il secondo corso biennale per il conseguimento dell'attestato di Micologo. Maggiori informazioni
Locandina

Rivista Micologica Romana - Nuovo numero

È stato pubblicato online, in data 23/1/2020, il n. 108 della Rivista Micologica Romana.

Vuoi avere informazioni sulle altre attività?


Programma 2020     oppure Contattaci