Report uscita Collalto Sabino

Report uscita Collalto Sabino

30 Giugno 2018 di A.M.E.R. Onlus

USCITA COLLALTO SABINO

LUOGO: Collalto Sabino

DATA: 30 giugno 2018

Accompagnatore micologo: Leonardo Giuliani

Collaboratore: Arianna Cancellieri

LISTA DELLE SPECIE BOTANICHE E/O MICOLOGICHE TROVATE:

Specie botaniche rinvenute:

Alberi: Castanea sativa Mill., Quercus robur L., Carpinus betulus L., Acer campestre L.

Arbusti: Corylus avellana L., Viburnum lantana L., Rubus ulmifolius Schott.

Erbe: Taraxacum officinale(L.) Weber ex F.H. Wigg., Arctium lappa L., Diplotaxis tenuifolia (L.) DC., Plantago major L., Agrimonia eupatoria L.

Specie fungine rinvenute:

Amanita pantherina (DC. : Fr.) Krombh., Amanita rubescens Pers. : Fr., Amanita strobiliformis (Paulet ex Vittad.) Bertill., Cantharellus ferruginascens P.D. Orton, Craterellus cornucopioides (L.) Pers., Fomes fomentarius (L.) J.J. Kickx, Gymnopus confluens (Pers. : Fr.) Antonín, Halling & Noordel., Imperator rhodopurpureus (Smotl.) Assyov, Bellanger, Bertéa, Courtec., G. Koller, Loizides, G. Marques, J.A. Muñoz, N. Oppicelli, D. Puddu, F. Rich. & P.-A. Moreau, Lactarius piperatus (L. : Fr.) Pers., Lactarius volemus (Fr.) Fr., Leccinum pseudoscabrum (Kallenb.) Šutara, Neoboletus luridiformis (Rostk.) Gelardi Simonini & Vizzini, Phallus hadriani Vent. : Pers., Phylloporus rhodoxanthus (Schw.: Fr.) Bresadola, Polyporus melanopus (Pers.: Fr.) Fr., Polyporus varius (Pers.: Fr.) Fr., Russula amoena Quél., Russula fragrantissima Romagnesi, Russula foetens Pers., Russula grisea Persoon ex Fries, Russula risigallina (Batsch) Sacc., Russula nigricans Fr., Sarcodon scabrosus (Fr.) P. Karst., Suillellus luridus (Schaeff. : Fr.) Murrill, Scleroderma citrinum Pers. : Pers., Tylopilus felleus (Bull.: Fr.) Kartsen, Xerocomus subtomentosus (L.) Quél.

Il bosco misto di latifoglia nei pressi di Collalto Sabino è un luogo gradevole e facilmente praticabile; ci ha offerto un fresco riparo dalla giornata piuttosto afosa e nonostante la scarsa produzione fungina dovuta alla secchezza causata dai forti venti, che nei giorni precedenti all’uscita hanno imperversato sull’area, le specie trovate sono state varie, anche se non abbondanti, e molto interessanti.

Oltre alle specie più conosciute come Cantharellus ferruginascens (purtroppo pochi), Craterellus cornucopioides, piacevole sorpresa fuori stagione, e alcune Russule sp., l’attenzione è andata su alcuni Boletus della sezione luridus davvero spettacolari con le loro colorazioni e forme, nonché Sarcodon scabrosum e un Phylloporus rodoxantus.

Finita la passeggiata ci siamo recati in un ristorante della zona, affacciato sulla rigogliosa valle boschiva di Collalto, . Le portate semplici e rustiche, la giovialità dei partecipanti, hanno rallegrato la giornata. Terminato il pranzo ci è stato messo a disposizione un tavolo per la determinazione dei funghi.   Leonardo, il micologo dell’Amer, ci ha spiegato con dovizia di particolari ogni specie raccolta sia commestibile che non, coinvolgendo tutti i partecipanti nella determinazione dei funghi.

Rubus ulmifolius Schott. (fiore di rovo)
Russula foetens Pers.
Taraxacum officinale (L.) Weber ex F.H. Wigg. (tarassaco)
Polyporus varius (Pers.: Fr.) Fr.
Tylopilus felleus (Bull.: Fr.) Kartsen (porcino del fiele)
Diplotaxis tenuifolia (L.) DC. (fiore della rughetta)